Il futuro del lavoro

La Sessione Plenaria del mattino ha offerto il punto di vista di autorevoli esponenti del mondo accademico, economico ed informatico sul tema “Il futuro del lavoro”. In particolare, il contributo di Ambrosetti ha presentato una ricerca elaborata in questi mesi nell’ambito delle attività del Club Ambrosetti.

La ricerca intende applicare alla realtà italiana una metodologia messa a punto dal Prof. Carl Frey della Univerisity of Oxford, già applicata al mercato del lavoro americano e inglese, e mira a valutare gli impatti che l’uso sempre più pervasivo delle tecnologie digitali avrà sul mondo del lavoro nei prossimi anni, con la scomparsa di alcune occupazioni (e relativi posti di lavoro) e l’emergere di nuove professioni, per poi offrire spunti su come questo fenomeno vada affrontato da un punto di vista politico, strategico e anche educativo, per preparare le generazioni future a un mondo del lavoro in rapido cambiamento.